mercoledì 12 settembre 2018

Giovedì 20 settembre, ore 19:30, Universiteit Antwerpen, Stadscampus - Leonardo Sciascia, di Sidney Cardella (italianista e docente d’italiano). Conferenza sul celebre scrittore siciliano.


Giovedì 20 settembre, ore 19:30     

Lokaal S.C.101 Universiteit Antwerpen Stadscampus
   
Universiteit Antwerpen, Stadscampus - Leonardo Sciascia, di Sidney Cardella (italianista e docente d’italiano). Conferenza sul celebre scrittore siciliano.
“La menzogna è più forte della verità. Più forte della vita. Sta alle radici dell’essere, frondeggia al di là della vita.”
Leonardo Sciascia (1921-1989) è lo scrittore e intellettuale che forse più di tutti ha capito la Sicilia e l’Italia intera, dandone una rappresentazione che va oltre la verità. Insieme scopriremo la sua vita e il suo pensiero, attraverso immagini e alcuni dei suoi testi più interessanti. Una serata coinvolgente, dove tutti potranno ritrovarsi in una delle personalità più autentiche e controverse del Novecento italiano.
Prezzo: gratuito per i soci della Dante di Anversa, i non soci pagano €5.

Il dottor Sidney Cardella (Palermo, 1977) è docente, italianista, giornalista e ricercatore. Ha all’attivo la pubblicazione di numerosi saggi e l’organizzazione di vari eventi culturali, dal cinema alla musica, passando per arti, letteratura e politica.

Nuovo progetto di scambio tra l'associazione FolleFest e La Dante di Anversa

La Dante di Anversa è lieta di annunciare ai soci, l'attivazione di un nuovo programma di scambio rivolto a studenti dell'ultimo anno delle scuole medie. Nello specifico, si tratta di un progetto culturale nell'ambito della commemorazione del compianto Antonio Taglialatela, giovane intellettuale e politico campano, morto due anni fa all'età di 37 anni, ex-assessore alla Cultura del Comune di Mondragone.

Antonio Taglialatela si è battuto per anni per migliorare la qualità della vita al Sud in generale e a Mondragone in particolare, dedicandosi anima e corpo al suo compito, senza ipocrisie, con tanta voglia, e lottando spesso contro i mulini a vento dell'immobilismo di certe amministrazioni, discutendo spesso invano per motivare le persone a darsi una sveglia. Antonio, aveva voglia di fare e cuore da vendere, ma non è riuscito a portare avanti i suoi progetti. La sua scomparsa ha purtroppo lasciato un vuoto al momento incolmabile; gettando nello sconforto i suoi amici e affossando le speranze in un futuro migliore per la zona di Mondragone.

La Dante di Anversa sceglie di ricordarlo, in collaborazione con l'associazione FolleFest di Mondragone, presieduta da Francesco Lombardi, attivando un progetto che lo avrebbe reso orgoglioso e che, in un certo modo, dà continuità a ciò che si prefissava in vita: un progetto per dare speranza ai giovani di Mondragone, città in provincia di Caserta, sbranata dagli interessi privati e dall'incuria.

Antonio è morto di tumore, come tanti nella sua zona. E chissà perché? Forse dovremmo chiederlo a chi tempo fa, in qualità di Ministro della Sanità, diceva che i tumori, i meridionali, se li meritano perché (testuali parole, anche se per delicatezza preferiamo non ricordare il nome della Signora Ministro in questione) "fumano troppo, bevono troppo, mangiano troppo e cucinano con troppi grassi." 

Parole brutte e indegne che uccidono di nuovo i cari perduti per strada a 70 anni, 50 anni, 37 anni o addirittura 2 anni.

Lasciamo le parole inutili di chi non agisce nell'interesse di chi li sceglie come rappresentanti e torniamo al progetto, la cui descrizione è da trovarsi seguendo questo link: Accordo scambio La Dante di Anversa - FolleFest









Segnalazione: nuova mostra di Giulio Napoletano e Nieke Catteuw


venerdì 7 settembre 2018

L’assoluto barocco. Scorci, atteggiamenti e identità barocche nella musica per film di Ennio Morricone


Sabato 8 settembre, dalle 14:00 alle 18:00
Filmhuis Klappei - L’assoluto barocco. Scorci, atteggiamenti e identità barocche nella musica per film di Ennio Morricone, di Giuliano Tomassacci (direttore della fotografia, regista e saggista cine-musicale). Conferenza con a seguire rinfresco e proiezione de La notte e il momento (1994).

L’assoluto barocco. Scorci, atteggiamenti e identità barocche nella musica per film di Ennio Morricone.
Con uno sguardo libero da qualsiasi intento di esaustività (come ben si conviene a qualsiasi approccio parziale che abbia come oggetto la mastodontica opera del compositore romano premio Oscar), una proposta di introduzione ed analisi alla propensione al barocchismo nella musica cinematografica di Ennio Morricone, fuori e dentro la pura composizione: una ricognizione intesa a coglierne non solo l’identità barocca nella forma e nello stile, ma anche nell’atteggiamento e nell’approccio concettuale alle immagini e alle narrativa, attraverso contributi video estratti da alcuni titoli particolarmente indicativi per concludere infine con la proiezione de La notte e il momento (The Night and the Moment, 1994, di Anna Maria Tatò), opera particolarmente emblematica ai fini della breve retrospettiva.

Programma della giornata
Ore 14:00 – Conferenza.
Ore 15:00 – Pausa con rinfresco offerto da Enoteca Savini di Giuliano Bonetti (www.enotecasavini.com)
Ore 15:30 – Proiezione del film in inglese (90’ circa).

Prezzo: €7 per i soci della Dante di Anversa e Taste-Italy, i non soci pagano €10.
Prenotazioni via www.klappei.be
(specificare se si è soci della Dante o di Taste-Italy per ottenere lo sconto). Non è possibile acquistare il biglietto solo per il film.



Link all'evento sul sito della Klappei (utile anche per prenotare il biglietto).

Giuliano Tomassacci (Roma, 1978) è direttore della fotografia, regista e saggista cine-musicale.
Dal 2001, ha curato la fotografia di film, commercial, videoclip per artisti italiani ed internazionali, mediometraggi, cortometraggi e format televisivi. Nel 2011 ha co-prodotto, co-sceneggiato (con il regista Alessio Liguori) e fotografato il lungometraggio sci-fi in inglese Report 51, caso cinematografico tra i più rilevanti della produzione indipendente italiana degli ultimi anni, distribuito in Usa, Canada, Australia, Giappone, Sud America, Messico, Spagna, Olanda, Belgio, Lussemburgo e presentato con notevole eco in anteprima italiana al Trieste Science+Fiction e al FantaFestival di Roma. 
Debutta alla regia nel 2017 con il corto Here We Go Again, Rubinot!, promo del sistema audiovisivo sperimentale multi-canale Split-Vision da lui stesso ideato e sviluppato.
In qualità di saggista cine-musicale è membro dell’IFMCA (International Film Music Critics Association, www.filmmusiccritics.org) e redattore del portale ColonneSonore (www.colonnesonore.net).
Ha collaborato come saggista, critico e musicologo per siti e riviste quali Film.it, Raro!, CineClandestino.it, Spettatore, CineFile, Film e, per la fotografia, con il mensile Tutto Digitale. Per il portale di critica OffScreen.it e il mensile L’Acchiappafilm ha curato continuativamente le rispettive rubriche sulla musica da film “BackTrack” e “Sonoro”. Suoi saggi ed approfondimenti sono stati pubblicati sul bimestrale SegnoCinema e nell’enciclopedia cinemusicale del western all’italiana Quando cantavano le Colt (2017).
In qualità di relatore e curatore, ha spesso collaborato con il Festival di Ravello, la Casa del Cinema e l’Auditorium Parco della Musica di Roma, il DAMS di Torino e il comune di Castell’Alfero (AT).
Nel 2017 ha curato l’introduzione all’ascolto del programma di sala dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, in occasione della prima performance italiana diretta da Jessica Cottis “live-to-film” della partitura integrale di Alan Silvestri per Back to the Future. 
È attualmente impegnato nella realizzazione del lungometraggio Three Mirrors Creature's Flashes of Flesh da lui scritto, fotografato e diretto, interpretato da Michela Bruni.


http://filmmusiccritics.org/members/
www.imdb.com/name/nm1990346/
http://www.split-vision.net/
https://it.linkedin.com/pub/giuliano-tomassacci/21/b1b/508

mercoledì 29 agosto 2018

Bollettino 349

Ecco il nuovo Bollettino 349 con le attività dei mesi di settembre e ottobre 2018, con tante anticipazioni sulle attività dei mesi a seguire. Vi aspettiamo alle nostre attività!

Bollettino 349 settembre ottobre 2018