domenica 15 settembre 2019

La Dante di Anversa ringrazia di cuore la Grimaldi Belgium





Il convegno di Storia dell’Arte Barocca ARTISTIC RELATIONS BETWEEN ANTWERP AND GENOA, 1550-1650, organizzato dal prestigioso Rubenianum, dalla Dante Alighieri di Anversa e dall’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, si concentra su due dei numerosi tratti comuni tra due città portuali, Anversa e Genova, le quali condividono una storia simile come importanti snodi commerciali nei primi anni dell’epoca moderna.
Un selezionato numero di specialisti presenterà vari paper focalizzati sulle connessioni tra le due città portuali, includendo lo scambio commerciale attivo di opera d’arte, sul patronato genovese degli artisti fiamminghi in entrambe le città e l’influenza reciproca tra artisti genovesi e fiamminghi, dei quali sicuramente Rubens e Van Dyck, con i loro soggiorni liguri, sono gli esempi più significativi.
Il Rubenianum ospiterà questo convegno il 20 settembre, sulle connessioni artistiche tra Anversa e Genova nel tardo 16° e primi anni del 17° secolo, e la Dante è lieta di poter collaborare con un gruppo che del mare e del trasporto ha fatto la sua forza, continuando nella tradizione che animò tanti nostri connazionali viaggiatori ed esploratori.
Fondata nel 1947, Grimaldi è una multinazionale della logistica con sede a Napoli. Offre soluzioni per il trasporto di merci, container e passeggeri, ed è interamente proprietà della stessa famiglia fondatrice, attualmente guidata dai figli del fondatore Guido, Gianluca and Emanuele Grimaldi, e dal cognato Diego Pacella. Il Gruppo si è esteso nel tempo, arrivando ad essere presente pressoché ovunque nei principali porti mondiali, con una flotta di più di cento navi che solcano le acque del Nord Europa, del Mediterraneo, del Baltico e dell’Atlantico.


Oltre alle attività puramente marittime, ci sono poi le attività collegate alla logistica e al trasporto dei container, con uffici e terminali in diversi Paesi, e ovviamente, con una sede anche ad Anversa, città che come Napoli, come Genova, ha dato i natali a generazioni di navigatori, armatori e commercianti. Proprio la presenza qui ad Anversa, rappresentando al meglio l’Italia che riesce a dare lavoro anche a tante persone al di fuori dei confini, ha motivato la necessità della collaborazione per l’evento al Rubenianum.
E non solo questo aspetto, anche il chiaro impegno del Gruppo Grimaldi per favorire e migliorare l’ecosistema, per conservare nel migliore dei modi la Terra e rispettare la natura, è stato un chiaro motivo per chiederne la collaborazione: l’Italia del futuro, come il resto del mondo, deve pensare a chi verrà dopo, a cosa si lascia ai posteri, perciò le aziende che decidono di aderire a specifici programmi (come il progetto SAILS, Sustainable Actions for Innovative and Low-impact Shipping) volti a proteggere l’ambiente, vanno appoggiati. Il Gruppo Grimaldi ha inoltre deciso di dimezzare le immissioni di CO2 entro il 2050, e a quanto pare, ci riuscirà anche. In questi tempi, costituisce un vero esempio da seguire. 

L’evento è co-organizzato con La Dante di Anversa e reso possibile dal generoso supporto dell’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles.
 

     Un ringraziamento particolare va alla Grimaldi Group di Anversa per il generoso sostegno.



Corsi di lingua e cultura italiana ad Anversa per i bambini dai 5 ai 12 anni

L’Ambasciata italiana di Bruxelles in collaborazione con il CO.SC.IT. (Comitato Scolastico Italiano) organizza anche quest’anno corsi di lingua e cultura italiana per i bambini dai 5 ai 12 anni.

Il contributo per un bambino è di €50 per l'intero anno scolastico.
Se più di un figlio è iscritto nella stessa famiglia, il secondo figlio paga €30, il terzo figlio €20 e dal quarto è richiesto solo il contributo per l'assicurazione.


Le lezioni si svolgono ogni sabato mattina dalle ore 10.00 alle 12.00 presso la scuola SIHA, Eikenstraat 8, 2000 ANTWERPEN.

È possibile iscriversi scaricando il modulo dal sito
https://ambbruxelles.esteri.it/…/am…/ufficio-scolastico.html


L'entrata della sede scolastica sita nella Eikenstraat 8 di Anversa


Una nuova stagione per la Dante Alighieri nel Belgio fiammingo



Il settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta si avvicina, e nel frattempo ricomincia un nuovo anno di attività.
Ne è passato di tempo da gennaio, e dopo questi nove mesi, possiamo finalmente affermare di stare assistendo a una vera e propria fioritura dei comitati Dante nel Belgio fiammingo: non ci siamo solo noi ad Anversa, ma anche gli amici, colleghi nonché compagni di viaggio di Hasselt, Genk, Gent e Lovanio sono attivissimi nella diffusione della nostra meravigliosa lingua.
E poi lo sapete che i soci Dante possono far valere il loro status in tutte le sedi appena elencate? Sì, vuol dire che un socio di Hasselt può partecipare alle attività della sede di Gent pagando le stesse tariffe dei soci locali e viceversa, che tutti possono seguire tutto senza maggiorazioni, come se si stessero frequentando le attività organizzate dalla sede di appartenenza.

Come ritrovare online i nostri colleghi?

Eccovi i link ai siti danteschi nell'area fiamminga!


Dante Alighieri Anversa e FB Dante Alighieri Anversa

Dante Alighieri Genk e FB Dante Alighieri Genk

FB Dante Alighieri Gent

Dante Alighieri Hasselt e FB Dante Alighieri Hasselt

Dante Alighieri Leuven e FB Dante Alighieri Leuven


sabato 7 settembre 2019

Complimenti a Rudy De Bruyn 'Ydur'

Rudy De Bruyn, come ricorderete, si è aggiudicato il Premio dei Soci della Dante di Anversa in occasione del festival D'ArTE, grazie al suo monumentale olio su tela Passaggio, ispirato alla poesia di Ungaretti Veglia.

Ci sarà una sua esposizione dal 7 al 27 settembre 2019 presso il centro culturale Stadsmagazijn. In bocca al lupo, Rudy, siamo fieri di te!

Link all'esposizione


venerdì 6 settembre 2019

20 settembre 2019 - Le relazioni artistiche e commerciali tra Anversa e Genova

Si sta avvicinando il tanto atteso giorno del seminario sugli scambi commerciali e artistici tra Anversa e Genova, con vari ospiti internazionali (molti dall'Italia), in collaborazione con Rubenianum, Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles e con il supporto generoso della Grimaldi Group, da sempre sensibile alle esigenze culturali della comunità italofila in Belgio.
Un appuntamento da non perdere, e per saperne di più, consultate pure il pdf che si apre cliccando questo link: Programma della giornata

Oppure, consultate direttamente il sito del Rubenianum e prenotate subito un biglietto perché ne vale la pena e...i nostri soci ricevono un sensibile sconto, sarebbe davvero un peccato non venire a seguire il seminario, non indugiate!

Link al programma in inglese e alla prenotazione